Le piccole virtù- Natalia Ginzburg. Tre motivi per leggerlo

Un’autobiografia per saggi, una collezione eterogenea che restituisce un’idea dell’autrice, ma soprattutto un’idea di mondo. Questi brevi trattati non si possono comprendere appieno senza le notizie su Ginzburg, ma sfruttano la dimensione intima, familiare, dell’autrice per arrivare a delle riflessioni che fuoriescono dal particolare. Tra diari di viaggio, pensieri sulla scrittura e pagine di morale limpida, questo è un libro per tutti, una sorpresa per imparare ad amare “non le piccole virtù, ma le grandi”

Perché leggerlo?

1- Non parla di scuola, ma è un libro sull’insegnamento, sull’importanza di riconoscere i propri valori e sul modo di trasmetterli al meglio.

2- È anche un libro divertente: sfido chiunque a leggere il trattato sulla vita coniugale “Lui e io” senza farsi scappare una risata.

3- Appare in un’edizione ben curata: tra prefazione e note al testo si soddisfano tutte le curiosità del lettore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.